sabato 30 novembre 2013

Capesante ai peperoni



Ingredienti:

8 capesante ( per un peso di 250 g)
1 peperone rosso
sale
capperi
prezzemolo
olio extravergine d'oliva

Procedimento:

Arrostire il peperone, poi lasciarlo raffreddare e spellarlo e tagliarlo a listarelle e condirlo con olio, sale, prezzemolo e capperi.
Pulire le capesante, togliendo una valva e sciacaquandole bene sotto acqua corrente.
In una teglia mettere le capesante e coprile con i peperoni. Cospargere dell'olio rimastonel piatto dove si è condito il peperone.
Infornare per un quarto d'ora a 200°.
Sono squisitissime!!!!!!!!!!!!!!!!!

giovedì 28 novembre 2013

Farfalle ai carciofi e scamorza affumicata





Ingredienti per 3 persone:

240 g di farfalle
4 carciofi
aglio
prezzemolo
olio extravergine d'oliva
10 noci sgusciate
2 fettine di scamorza affumicata a dadini
parmigiano grattugiato

Procedimento:

Pulire i carciofi e tagliare a spicchi il cuore di ognuno,sciacquarli in acqua e limone. Scolarli bene e metterli in una padella con 100 ml di olio, uno spicchio d'aglio a pezzetti, sale e prezzemolo e cuocere a fiamma bassissima.
A cottura spegnere il fuoco.
Nel frattempo cuocere in abbondante acqua salata le farfalle. A cottura scolarle e versarle nei carciofi, sotto cui avrete riacceso la fiamma piu' vivace. Aggiungere i gherigli di noce e la scomorza a dadini, una manciata di parmigiano grattugiato e servire in tavola.

mercoledì 27 novembre 2013

Pizza rustica ai peperoni



Ingredienti:

1 e 1/2 peperone rosso
fettine di treccia battuta
fettine di pomodori d'inverno
parmigiano grattugiato
olio extravergine d'oliva
aglio
prezzemolo
capperi
sale  e pepe
massa per pizza

Procedimento:

Nella pentola  mettere un filo d'olio, aglio, prezzemolo, capperi, pepe e sale. Scaldare il tutto a fiamma bassa  e versare il peperone a listarelle. Cuocere prima con il coperchio e poi  quasi a cottura, scoperchiare e finire di cuocere.
Stendere la massa. ungere la teglia con un filo d'olio e mettere la sfoglia di massa. Versare i peperoni, sgoccilati e privi di aglio, coprire di fettine di treccia battuta, coprire con fettine di pomodorini d'inverno.e cospargere di parmigiano grattugiato.
Coprire  con un'altra sfoglia di pasta, rifinire il tutto con il tagliapasta , bucherellare con i rebbi delle forchette, ungere con un filo d'olio e infornare.
E' buonissima!!!!!!!!!!!!!



lunedì 25 novembre 2013

Lampascioni lessi

I lampascioni sono un prodotto agroalimentare italiano, molto usato in Puglia e cucinato in molti modi. Oggi vi propongo una ricetta semplicissima:




Pulire i lampascioni, con un coltello, privandoli della parte superiore e inferiore e poi togliendo le sfoglie più esterne. Sciacquarle più volte.





Metterle in acqua fredda in una pentola e durante la cottura, cambiare l'acqua per ben due volte, ricordandosi di mettere sempre acqua fresca, e continuare la cottura.



Scolarli e sciacuarli sotto l'acqua corrente fredda e tenerli in acqua fredda, che cambierete tre volte, prima di mangiarli.
Scolarli e schiacciarli con la forchetta e condirli a picimento con olio, aceto,sale e pepe. Gustateli con pane tostato. Sono una delizia!!!!!!!!!!!!!!




sabato 23 novembre 2013

Panino farcito !



Oggi ho preparato una ricetta visualizzata su FB Handimania, solo a veder le foto ti vien l'acquolina in bocca.

Ingredienti:

2 ciabattine (panini)
50 g di fettine di formaggio che fonde
1 "sponsale"
olio extravergine d'oliva Dante
sale

Procedimento:





Suddividere la superficie dei panini in quadrati, affondando il coltello fino alla loro base, senza però tagliare la base, che dovrà restare intatta.Tra le fessure inserire le fettine di formaggio.





Tagliare a rondelle lo sponsale e condirlo con sale e un filo di olio.





 Rienpire le fessure dei panini con lo sponzale.





Avvolgere i panini in carta alluminio e in forno a 200° per una ventina di minuti, finchè il formaggio non si è sciolto. Servire e mangiare caldi! Sono buonissimi!!!!!!!!!!!!!!!














venerdì 22 novembre 2013

Piccole soddisfazioni

Buonasera a tutti,
voglio condividere con voi questa mia piccola soddisfazione:

http://nuke.diegovezzaro.it/Ilpiattodelmese/tabid/510/Default.aspx


notificatami attraverso una email:

"Ciao Giovanna,
siamo lieti di informarti che la tua ricetta è stata inserita nel nostro sito www.diegovezzaro.it e verrà pubblicizzata ora anche nella nostra pagina facebook, nella nostra pagina google+ e nella nostra pagina pinterest.

Ora la tua ricetta oltre ad essere stata pubblicata prenderà parte anche alle selezioni per partecipare alle prossime edizioni del libro. Attualmente ci sono in atto due progetti: il primo con le ricette inviate dai lettori, il secondo con le ricette spedite dai food blogger. Passa parola e invita i tuoi amici sulla pagina del sito di Diego Vezzaro a cliccare “mi piace” e a “condividere” la tua ricetta. Maggiori saranno i clic sulla tua ricetta nella pagina del sito, maggiori saranno le possibilità di essere selezionata.

Diego Vezzaro e lo Staff di semplicementepesce ti ringraziano e ti augurano ancora una volta buona fortuna."

Un bacione a tutti!!!!!!!!!!!!!!!!

giovedì 21 novembre 2013

PAPPARDELLE CON POLPO E FAGIOLI





Ingredienti per 2 persone:

200 g di pappardelle ( fatte in casa impastando 200 g di farina, 1 cucchiaio di semola e l'acqua)
70 g di fagioli borlotti freschi
1 polpo da 500 g
aglio
cipolla
sedano
olio extravergine d'oliva Dante
sale e pepe
qualche pomodorino perino
mollica di pane

Procedimento:

Preparare le pappardelle:













Cucinare i fagioli borlotti: mettere in una pentola uno spicchio aglio vestito, la cipolla, una costa di sedano e borlotti, coprire di acqua e far cuocere. A cottura aggiungere olio e sale.

Tagliare a rondelle i tentacoli del polpo e nella padella preparare un soffritto del trito di cipolla, sedano olio sale e pepe. E aggiungere il polipo e far cuocere aggiungendo ogni tanto un po’ di acqua..




Tagliare a metà i pomodori perini e condirli con sale, olio e mollica di pangrattato.
Metterli nel forno 10 minuti a 200°.

Cuocere le pappardelle in abbondante acqua salata e mescolarli con il polpo nella sua padella di cottura, scolare i fagioli e aggiungerli assieme ai pomodorini e servirli, sono buonissimi!!!!!!!!!!!!!!!!!



lunedì 18 novembre 2013

Ciliegini secchi sott'olio





Ingredienti:

pomodori perini
sale
olio extravergine d'oliva Dante
aceto di vino bianco
prezzemolo
aglio
capperi

Procedimento:







Lavare, asciugare e tagliare a metà i pomodori , cosprgerli di sale e tenerli a seccare al sole.I pomodorini devono essere portati all'interno della casa appena non ricevono piu' sole.
Dopo che si son seccati, metterli in una scodella e riempirla d'aceto, lasciare a bagno i popmodorini per 15 minuti e poi sciacquarli uno per volta in aceto e strizzarli.




In un barattolo sterilizzato, sul fondo ho messo pezzetti di aglio , prezzemolo e capperi, poi uno strato di pomodorini e continuare cosi, fino a riempire il barattolo. Versare l'olio fino a coprire i pomodorini, attendere qualche ora prima di richiudere il barattolo, per controllare che il livello dell'olio non vada al di sotto dei pomodorini, nel qual caso aggiungere altro olio e attendere un po' per la stessa verifica precedente.




Richiudere il barattole e conservare in luogo fresco.


sabato 16 novembre 2013

Risotto con salsiccia e carciofi















Ingredienti per 3 persone:

1 l di brodo vegetale

1 salsiccia a punta di coltello piccante

2 salsicce di vitella

3 carciofi

Aglio, cipolla, prezzemolo

Sale, pepe

Olio extravergine d’oliva Dante

250 g di riso

Burro

parmigiano

Procedimento:

In una padella mettere 2 spicchi di aglio, sale, pepe, 2 cucchiai di olio, prezzemolo e i cuori dei carciofi in spicchi . Aggiungere un po’ di acqua  e far cuocere a fiamma bassa. A cottura spegnere.

In una pentola grattugiare la cipolla e farla imbiondire con 3 cucchiai di olio, su fiamma bassa. Aggiungere le salsicce sbriciolate e far cuocere per qualche minuto. Versare il riso e farlo tostare e poi cuocerlo aggiungendo il brodo, naturalmente un mestolo alla volta. A metà cottura del riso, aggiungere i carciofi ( prendendoli dalla padella singolarmente e sgocciolati) e continuare la cottura.

Prima di spegnere, mantecare con burro e parmigiano.

Servire caldo.

lunedì 11 novembre 2013

Torta per i 18 anni di Fabio




Auguri cucciolo mio!








Base rettangolare 30*40 ( utilizzare sempre una tortiera più grande in modo da ritagliare poi un rettangolo delle dimensioni volute. Se non possedete teglie rettangolari più grandi , potete utilizzare una teglia 30*40 e fare due basi  e poi ritagliare il rettangolo delle dimensioni desiderate, che sarà composto da due quadrati:




Base quadrata 20*20: utilizzare una teglia quadrata più grande 25*25 in modo da ritagliare poi la misura scelta.

Entrambe le basi sono tagliate a metà e bagnate con succo d'ananas ( la base rettangolare ) e latte e succo d'albicocca ( la base quadrata) . Riempite di panna e scaglie di cioccolato fondente.

Il metodo utilizzato per realizzare la torta a due piani è il solito, quello di Letizia Grella, metodo  che ho "adottato", infallibile, soprattutto, per i trasporti delle torte con l'auto.

giovedì 7 novembre 2013

POLENTA IN TORTIERA




Ingredienti:

500 g di polenta di mais Molino Peila

1300 ml di acqua

Sale

Burro

100 gr di mortadella tagliata a fiammifero

2 fette di scamorza affumicata

75 g  di mozzarella

Qualche cucchiaiata di parmigiano

Procedimento:

Far bollire l’acqua e versare a pioggia la polenta, aggiungere un cucchiaio di sale e mescolare per 30/40 minuti, finchè non si sarà cotta e rassodata. Versarla in uno stampo da plumcake e lasciarla raffreddare e poi metterla in frigo per 24 ora circa.
Tagliare la polenta a fette, siccome è abbastanza umida, ho leggermente grigliato le fette in padella.


In un terrina di terracotta, mettere dei fiocchi di burro e adagiarvi, in un solo strato ,le fette di polenta. Condirle con metà   quantità di mortadella, le fette di scamorza affumicata tagliata a dadini, 2 cucchiai di parmigiano.



Coprire con uno strato di polenta e condire con mozzarella a pezzetti, il resto della mozzarella e altri 2 cucchiai di parmigiano.



Coprire con uno strato di polenta e condire con parmigiano e qualche fiocco di burro.

Infornare a 250° per mezzora circa.

mercoledì 6 novembre 2013

Torta Gufo per i 19 anni di Vale


  



Ho trovato il procedimento e l'immagine di questa torta su internet, ora non se ricordo il sito, appena lo ritrovo lo posto, perchè mi è stato di grande aiuto!

Ingredienti:

per ogni pandispagna ( 2 pandispagna del diametro di 24 cm l’uno):

200 g di zucchero

2 uova

350 g di farina

1 tazzina di olio di semi di girasole

2 tazzina di latte

Bustina di lievito per dolci

Per  la farcitura al cioccolato:

250 ml di panna per dolci

250 g di cioccolata fondente in scaglie

30 g di burro

Per farcitura interna:

500 ml di panna da montare

Latte zuccherato

Per le guarnizioni:

Cioccolato fondente in dischetti

Una stecca di cioccolato bianco

Biscotti togo

Qualche cialda per gelati

Pasta di zucchero bianca  e gialla e lilla

Procedimento:

per ogni pandispagna: Montare per 10 minuti, le uova con lo zucchero e poi aggiungere gli altri ingredienti e mescolare bene per altri 10 minuti. Infornare a 170° per 40’ circa. Sfornare e preparare l’altro impasto e infornare. Quando è cotta ( si verifica la cottura con la prova stuzzicadenti).




Una base, si divide orizzontalmente in tre dischi e ciascun disco si bagna con latte zuccherato e  si ricopre con panna. L’ultimo strato invece si bagna solamente con latte zuccherato.



La seconda base, si divide in modo da realizzare le ali, la testa e la base su cui poggia il gufo. Ogni parte viene divisa orizzontalmente in due e bagnata con latte zuccherato e farcita con panna montata.





Mettere il tutto in frigo.

Per  la farcitura al cioccolato:


mettere la panna in un pentolino  con il burro e farlo riscaldare a fiamma bassa, finchè il burro non si è sciolto. Togliere dal fuoco e aggiungere le scaglie di cioccolata, finchè non si sarà sciolta. Mettere il pentolino, a bagnomaria, in una pentola più grande piena di acqua fredda e ghiaccio.  Iniziare con un frullino a montare la panna. Quando si sarà ben rassodata, coprire il gufo.

Per le guarnizioni:

Preparare con la pasta di zucchero bianco due cuori, utilizzando una formina taglia-biscotti. Con la pasta di zucchero gialla, preparare un cono e modellarlo a mo’ di becco e poi preparare due forme di uovo,

schiacciarle leggermente con le mani e con un coltello, effettuare due tagli e modellarli a mo’ di artigli.

Con la pdz lilla, preparare un rettangolo, che si appoggia su un rettangolo di cartoncino alimentare e con il tubetto di cioccolato per  scrivere, preparare la scritta augurale.

Sbriciolare una cialda, grattugiare grossolanamente la stecca di cioccolato bianco.

Guarnire cosi il gufo in ogni sua parte.

Mettere in frigo.



venerdì 1 novembre 2013

CARCIOFI IN TORTIERA



Ingredienti:

4 carciofi

3  uova

2 cucchiaio di farina

1 cucchiaio di pecorino grattugiato

Sale, pepe

Olio di semi Olita Dante

150 gr di mozzarella

Qualche pomodorino ciliegino

2 cucchiai di parmigiano grattugiato

Olio extra vergine d’olia Dante

Procedimento:

Preparare un battuto di uova, farina. Pecorino, sale  e pepe. Pulire i carciofi, fino al cuore tenero, da  affettare. Versare le fettine nelle uova, lasciarle qualche minuto  a riposo e poi friggerle nell’olio di semi. Scolarle e metterle su carta assorbente da cucina.




Ungere una teglia e fare un unico strato di carciofi e condirli con fettine di mozzarella, fettine di pomodorini e parmigiano. Infornare a 200° per 30 minuti circa.